SONY 2018 OLED AF9 CON PROCESSORE X1 ULTIMATE

24/09/2018

SONY 2018 OLED AF9 CON PROCESSORE X1 ULTIMATE


Sony AF9, Android TV OLED Ultra HD Serie Master con processore X1 Ultimate

fonte altadefinizione:

https://altadefinizione.hdblog.it/2018/07/31/sony-tv-serie-master-oled-af9-x1-ultimate/ 


Sony ha presentato i TV OLED AF9 in occasione di un evento a New York. A comporla sono due tagli da 55" e 65" entrambi dotati di risoluzione Ultra HD. Questi televisori fanno parte della Serie Master, i modelli Sony realizzati per offrire la più alta qualità dell'immagine. Il marchio giapponese paragone le prestazioni a quelle dei monitor professionali utilizzati negli studi di produzione. Il cuore della serie AF9 è costituito dal nuovo processore X1 Ultimate, direttamente derivato dal prototipo con risoluzione 8K mostrato al CES 2018.

Il processore è dotato dell'algoritmo Super Resolution “object-based”. Il processore analizza l'immagine in ciascuna scena al fine di incrementare il livello di dettaglio per ogni singolo oggetto (particolari individuati dal processore stesso). Lo stesso principio viene applicato anche per la rimasterizzazione HDR "object-based", già presente sui TV con processore X1 Extreme e qui ulteriormente migliorata. É inoltre presente il Super Bit Mapping 4K HDR, capace di ricreare transizioni più morbide, uniformi e precise tra le sfumature di colore.

La serie AF9 introduce il Pixel Contrast Booster, un nuovo sistema di controllo dei pixel capace di incrementare il volume colore. Le componenti cromatiche vengono quindi riprodotte con maggiore precisione anche in scene ad elevata luminosità. L'audio viene gestito tramite la tecnologia Acoustic Surface Audio+, una versione migliorata del sistema che troviamo sui TV A1 e AF8. All'interno dei TV è integrato un impianto a 3.2 canali con un attuatore aggiuntivo che funge da canale centrale. Molti lettori saranno inoltre felici di sapere che gli OLED AF9 possono essere utilizzati nella modalità speaker centrale. Attivandola si trasforma il sistema Acoustic Surface Audio+ nel canale centrale di un sistema home cinema. Sony parla inoltre di un fronte sonoro più ampio rispetto agli altri OLED sul mercato.

 
 
 
 
 
 
 

Il design è per molti versi simile a quello di A1. Lo schermo è composto da una singola lastra in vetro inclinata verso il retro e sostenuta da un unico supporto che ricorda quello di una grande cornice. I bordi arrotondati e il supporto ricoperto da tessuto testimoniano la cura riposta da Sony nelle finiture. La piattaforma Smart TV è ancora una volta costituita da Android TV. Saranno quindi presenti i comandi vocali, utili specialmente per le ricerche, le funzionalità di Chromecast integrate e l'accesso a Google Play.

Sony AF9: calibrazione automatica con CalMAN

Per quanto riguarda il supporto a HDR si conferma la dotazione presente su tutti i migliori TV Sony. Gli OLED AF9 potranno riprodurre contenuti in HDR10HLG e Dolby Vision. Novità anche per la calibrazione: Sony ha lavorato con CalMAN per abilitare la calibrazione automatica dei nuovi modelli. Il funzionamento è analogo a quelli di alcuni prodotti Panasonic e Samsung. Servono quindi uno strumento per misurare gli schermi (un colorimetro X-Rite ad esempio) e un generatore di segnale (che può essere anche il computer). Il TV e gli strumenti vanno quindi collegati al PC in modo che quest'ultimo possa effettuare tutte le misurazioni, apportando poi le opportune correzioni sul televisore. La calibrazione in SDR (Standard Dynamic Range) viene poi adatta anche per HDR (probabilmente per via del fatto che alcune voci sono in comune sui prodotti Sony).

Al momento non sono stati annunciati data di uscita e prezzi. Sicuramente ne sapremo di più a IFA 2018, dove Sony fornirà maggiori dettagli sui prodotti.